Il tempo della vita: passaggi e trasformazioni


Concerto-spettacolo su Fanny Mendelssohn (1805-1847)
Pianoforte Adriana Mascoli
tre voci recitanti e soprano solista
Proposta teatrale tratta dal romanzo:
Fanny Mendelssohn – note a margine
di Adriana Mascoli e Marcella Papeschi, Manni Editori, 2006
Il romanzo narra la vita di Fanny Mendelsshon Bartholdy, pianista e compositrice vissuta a Berlino nella prima metà dell’Ottocento. Prendendo  spunto dalle lettere e dal  diario (ancora inediti in Italia) viene ricostruito il suo cammino di donna e di   musicista. Fanny cresce in una famiglia ebraica che si  converte al Cristianesimo, riceve una solida educazione a fianco del celebre fratello Felix e suona, compone e organizza concerti sostenuta dal marito, il pittore Wilhelm Hensel. In un contesto sociale, storico e culturale che reclamava il suo silenzio, Fanny “prende la parola”: l’esperienza del viaggio in Italia, in particolare, risulta determinante per la decisione di pubblicare le sue musiche.
Nello spettacolo sono inseriti dialoghi, letture, esecuzioni di musiche della compositrice  per pianoforte solo, coro, coro e pianoforte e la cantata Faust, musiche di scena su testo di Goethe per soprano, coro femminile e pianoforte.
Alcune esecuzioni
Como, 12 ottobre 2002
Como, 13 novembre 2005 (a duecento anni dalla nascita della compositrice)
Capiago, 5 maggio 2007