Gaudium et Virtus


Le Virtù hanno avuto, lungo i secoli, varie rappresentazioni artistiche non solo nella musica ma anche nelle arti figurative e nella letteratura: in questo concerto il coro esegue una parte (precisamente la seconda scena del secondo atto) dell’Ordo Virtutum di Hildegard von Bingen.
L’Ordo Virtutum è il primo dramma liturgico arrivato a noi interamente conservato; in esso un’anima penitente chiede soccorso alle Virtù e alla loro regina, Humilitas, per non soccombere alle lusinghe del demonio. Nella rappresentazione il demonio è interpretato da un attore perché, secondo Ildegarda, non gli è consentito l’accesso alla musica che è un linguaggio del Paradiso. Nella parte polifonica, invece vengono eseguiti brani legati alla gioia o  salmi laudativi.
Voce Solista e direttrice del Coro: Tiziana Fumagalli
Allestimento scenico: Simona Vergani
Alcune esecuzioni

Lombardia musica “Il canto delle pietre”
Monastero di Santa Giulia, Brescia 9 giugno 2001
Basilica di Galliano, Cantù 10 giugno 2001

“Femminili incanti”
Basilica di SS Pietro e Paolo, Agliate 14 maggio 2006

Millenario della consacrazione della Basilica di Galliano
Cantù, 2 luglio 2006

Alcuni dati
Durata: con o senza intervallo, dai cinquanta ai settanta minuti circa.
Preavviso necessario: tre mesi.
Costi indicativi: da concordare.